ULTIME NEWS
Home > Sport > Chi è Monchi, l’uomo che decide il mercato della Roma
Chi è Monchi, l’uomo che decide il mercato della Roma

Chi è Monchi, l’uomo che decide il mercato della Roma

Lo scorso aprile, a un mese dalla fine del campionato, la Roma ha presentato il nuovo DS alla sua tifoseria, ovvero l’uomo che ha preso il posto di Sabatini.

E Walter Sabatini, l’uomo delle sigarette, in fondo un posto nel cuore dei tifosi se lo era conquistato, portando a Roma talenti come Benatia, Manolas, Nainggolan e Dzeko. E anche se alla fine i conflitti con la dirigenza erano diventati insostenibili, siamo certi che ci ricorderemo di Sabatini almeno per i prossimi anni.

Al suo posto, dicevamo, è arrivato Monchi, o meglio, Ramon Rodriguez Verdejo, ex portiere del Siviglia, nonché responsabile del settore giovanile dello stesso club alla fine della sua carriera.

Nel 2000, dopo che il Siviglia fu retrocesso dalla Liga Spagnola, Monchi venne nominato direttore sportivo della stessa società, ricevendo dal consiglio due obiettivi: sviluppare il sistema giovanile del club e attuare una vasta politica di scouting all’interno e all’esterno della Spagna. Tra i tanti talenti, Monchi ha aiutato a scoprire Diego Capel, Alberto Moreno, Jesús Navas, Antonio Puerta, Sergio Ramos e José Antonio Reyes e ha anche creato una rete di oltre 700 scout in tutto il mondo. All’interno di questa configurazione, ha anche aiutato il club a scoprire un certo numero di affari redditizi (tra cui Adriano, Dani Alves, Júlio Baptista, Federico Fazio, Seydou Keita e Ivan Rakitić) e ha contribuito a stabilire nella metà superiore della divisione top Nei decenni successivi, facendo un profitto di circa 200 milioni di euro.

Monchi ha chiesto di essere sollevato dalle sue funzioni durante la stagione fuori stagione 2016, ma il consiglio di amministrazione non ha accettato la sua richiesta se non ha pagato la sua clausola di buyout di 5 milioni di euro. Ha lasciato la Siviglia nell’aprile del 2017, avendo contribuito alla conquista di 11 trofei durante il suo mandato.

Alla Roma, per ora è l’artefice dell’arrivo di Di Francesco (ne parla Fuoritema in un articolo dedicato).

Che la Roma abbia deciso di aumentare la propria liquidità e puntare sui giovani?

About Mario Palmieri

Lascia un commento